E’ morto Pino Preziuso (lo Scienziatiello)

Il lutto

Ci è giunta la bruttissima, tragica, notizia della improvvisa scomparsa dell’amico Pino Preziuso, colpito probabilmente da un infarto o ictus durante la notte a casa sua a Roma. Siamo sconcertati, rabbuiati e rattristati da questo lutto che colpisce tutta la nostra comunità.

Pino era stato di recente a Bagnoli, nei giorni della Mostra Mercato del Tartufo Nero. Si era goduto le prelibatezze culinarie dei vari stand, aveva passeggiato e chiacchierato, come sempre faceva, con i tanti vecchi amici di Bagnoli. Nulla lasciava presagire questo drammatico epilogo.

Pino è stato in passato un importante Dirigente della Snam Progetti e dell’ENI. Ha sempre mantenuto un forte legame con il suo paese di origine. Ha aiutato tanti suoi concittadini bagnolesi ad entrare nel mondo del lavoro, senza chiedere mai nulla in cambio. Negli ultimi anni ha anche provato, attraverso sue conoscenze nei Palazzi Romani, a dare un fattivo contributo alla difficile controversia sulle Seggiovie del Laceno.  Stava inoltre lavorando, in diretto contatto con l’amministrazione comunale di Bagnoli, anche ad un importante progetto che avrebbe dovuto portare a finanziamenti pubblici/privati per la bonifica e valorizzazione del lago a Laceno.

Ci mancherà moltissimo. Mancherà all’associazione Palazzo Tenta 39, verso la quale ha sempre avuto parole di ammirazione e apprezzamento, oltre a una spontanea e sincera amicizia con tanti dei suoi iscritti (ricordiamo con piacere l’ultima intervista rilasciata al nostro giornalino ad agosto), mancherà ai tanti amici di Bagnoli che hanno avuto modo di conoscerlo ed apprezzarne le qualità umane prima ancora che professionali. Mancherà soprattutto alla sua famiglia, alla quale va il nostro cordoglio e la nostra vicinanza. Un forte abbraccio a sua moglie Marta, ai suoi due figli Giovanni e Chiara, al fratello Corrado e alle sue due amate nipotine.

I funerali si terranno lunedi 18 novembre alle ore 10,30 presso la chiesa di Santa Maria Maddalena De Pazzi in Via Zanardini a Roma.

La salma giungerà a Bagnoli martedì 19 novembre alle ore 13,00 nella Chiesa di San Giuseppe dove sarà esposto il feretro e dove i suoi conterranei potranno tributargli l’ultimo caloroso saluto. Alle ore 15,00 verrà officiato il rito funebre presso la Chiesa Madre, prima della tumulazione al cimitero nella cappella di famiglia.


Pubblichiamo l’ultima email ricevuta a fine ottobre da Pino Preziuso:

Sono venuto per la Sagra, momento importante per Bagnoli. Assaggerò le specialità locali: provolone impiccato, le cotiche, la minestra maritata, la pasta coi funghi e i tartufi, il maiale paesano, le castagne ecc. Sono anche contento perché la situazione delle seggiovie si è sbloccata con la delibera regionale. Dovranno adesso seguire gli adempimenti burocratici, ma mi auguro che il tutto possa avvenire in tempi brevi. Certo che “bonificare” il lago a Laceno sarebbe un altro decisivo passo per il suo rilancio turistico. Penso che non ci siano nel lago nè inquinanti nè metalli pesanti. Già molti anni fa la società specializzata “Aquater”, della SnamProgetti (che oggi non c’è più), se ne occupò con uno studio idrogeologico in occasione del passaggio della condotta gas dell’ algerino. Forse quello studio potrebbe essere, oggi, un punto di partenza per la bonifica e la valorizzazione del lago”.


Il ricordo di Alfonso Nigro: Ciao Pino, ti voglio ricordare così …

Il ricordo di Antonio Di Mauro: A testimonianza dell’impegno e amore che Pino ha manifestato per Bagnoli


LE FOTO

Commenti

Ti invitiamo a reastare in tema, essere costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Palazzo Tenta 39 si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.