Fuori dalla Rete – Maggio 2019

Il giornale di PT39

E’ in uscita “FUORI DALLA RETE”, il 2° numero 2019 del giornale di informazione ed approfondimento del Circolo socio-culturale “Palazzo Tenta 39″.

La distribuzione, riservata agli associati, avverrà in Piazza Leonardo Di Capua a Bagnoli Irpino già a partire da sabato 11 maggio alle ore 10:30. Si continuerà poi domenica mattina 12 maggio, sempre dalle ore 10:30. Se piove la distribuzione avverrà all’interno del Bar Laceno in prossimità dell’area riservata all’edicola. Gli interessati potranno inoltre chiederne copia direttamente alla tipografia DE.MA di Antonello Marano.

I soci impossibilitati a ritirare il giornalino, potranno ottenere (su richiesta) la spedizione del bollettino al proprio domicilio o l’invio in formato elettronico al proprio indirizzo e-mail.


Alcune anticipazioni

Un’altra straordinaria edizione della rivista, di grande qualità, assolutamente da non perdere:  24 pagine di editoriali, interviste ed approfondimenti tematici. Nulla è lasciato al caso in questo numero del giornale, tutto si incastra perfettamente ed in modo armonioso.

L’editoriale di prima pagina è a firma del presidente del Circolo Pt39 Giulio Tammaro.  “Un paese in fuga”, il titolo del suo articolo: un grido di dolore e di allarme per un borgo, il nostro, che si sta rapidamente spopolando (soprattutto di giovani) e un monito alle istituzioni a invertire in fretta la rotta.

Da leggere tutte d’un fiato le bellissime ed interessanti interviste all’assessore alla cultura del Comune di Bagnoli la prof.ssa Maria Varricchio, alla neo presidente del Gruppo Giovani Monica Nigro ed al prof. Mimmo Gatta, apicoltore per hobby e per passione.

In continuità con le ultime edizioni, la rubrica “Documenti storici” viene curata da Antonio Camuso che questa volta focalizza il suo lavoro su: 1) la “farsa” delle votazioni del 1929 a favore del regime fascista in Irpinia e a Bagnoli; 2) la colonia montana Semeria a Bagnoli, un’esperienza di solidarietà e scienza medica di novant’anni fa.

Federico Lenzi, su segnalazione di Geppino Frasca,  traduce dall’inglese all’italiano un articolo di giornale del 1985, da Niles, una cittadina americana nello Stato dell’Ohio, dove c’era il “Bagnoli Irpino Club”, che manteneva uniti i nostri emigranti. Da buon segugio qual è, il bravo Federico trova sulla «rete» anche un altro articolo del 2011, riportante la testimonianza di Eileen Roberts nipote di bagnolesi emigrati a Niles all’inizio del secolo scorso.

Anche questa volta non hanno voluto far mancare il loro prezioso contributo l’affiatatissima coppia familiare Aniello e Grazia Russo (padre e figlia). Riscuotono sempre grande successo gli aneddoti da loro raccontati.

Da non perdere l’approfondimento sull’altare del Cappellone nella Collegiata di Bagnoli Irpino a cura di Rocco Dell’Osso.  Occhio attento il suo che ci rivela la presenza di tasselli di colore azzurro (lapislazzuli – lazurite) tra i marmi policromi dell’altare.

E poi un gradito “ritorno”, l’articolo di approfondimento di storia dell’arte del prof. Gennaro Cucciniello “Michelangelo e gli affreschi della Cappella Paolina”.  A completamento, gli immancabili ed interessanti editoriali a firma di Paolo Saggese, Daniele e Carmine Marano, Martin Di Lucia.

E per finire le rubriche “C’è chi dice che …” di Giovanni Nigro;  la “Pagina  Sportiva” con l’editoriale del presidente dell’Asd V.Nigro prof. Michele Frasca che annuncia l’addio «…  dopo trent’anni trascorsi nel … pallone»;  ”La meteorologia”, con l’articolo di Michele Gatta; “L’Angolo della poesia”, con i versi del compianto don Remigio Maria Iandoli.

Impaginazione e grafica a cura di Giulio Tammaro. Stampa:Tipografia De.Ma. di Eusebio Marano.


LA PRIMA PAGINA

Commenti

Ti invitiamo a reastare in tema, essere costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Palazzo Tenta 39 si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.