La bella ed il castello

I versi di Nello Memoli

La bella ed il castello

(Poesia di Nello Memoli)

***

Alle falde di un paese lontano

c’era una bella passata di mano

assistendo vecchi e bambini

con dazi ai primi e ai secondi giochini

*

Nel suo regno col principe azzurro

pensava di metter le mani nel burro

con compagni  di rango fumosi

ha cercato di fare accordi penosi

*

Ma il principe molto indaffarato

nel menare e condurre il suo mandato

l’ha cacciata senza rimorso

privandola della sua parte di rimborso

*

La bella non s’è persa però di coraggio

ha preso con  se un personaggio

e con questo con molta ben cura

ha creato una setta futura

*

Nei boschi si sono accampati

accogliendo anche altri  invitati

e cosi con la neve nel cuore

stanno facendo furore

La banda si è ben attrezzata

con cura è stata  pensata

ai falchi , orsi e montoni

ha aggiunto anche i tizzoni

*

Ancòni già secchi da tempo

come abbattuti da un lampo

con una sola certezza vistosa

di cercar d’acchiappare qualcosa

*

Poi per farsi più forti

si son inventati presunti torti

e per cercare una scusante

si sono creati un contendente

*

Dovesse succeder sciagurato

che Il castello viene conquistato

ahi noi saremmo di colpo tutti quanti

più poveri e sempre meno importanti

*****

Nello Memoli


Commenti

Ti invitiamo a reastare in tema, essere costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Palazzo Tenta 39 si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.