navigazione Categoria

L’angolo della poesia

Versi inediti di poeti locali, di nostri lettori, di quanti vogliono condividere l’amore per la poesia, l’emozione delle odi e delle rime dal contenuto amoroso, civile, patriottico o morale.

La poesia di Simona Delli Bovi

Il pianto dei poeti

SIMONA DELLI BOVI è una poetessa ignota, per il momento, che sicuramente ha davanti a sé un avvenire di sicuro successo. Una poetessa alle prime sfide, dicevo, che, astraendo dagli impegni professionali e materni (è diventata mamma solo da…
Leggi di più...

prof. Ferdinando Rogata

L’erede

L’erede ***** Quando tirò le cotiche Ciriaco (non so per la madonna se mi credi!) giunsero al capezzale tanti eredi e intonarono in coro un pianto greco. * Quello che bene ingrassa nel pattume versò molte più lacrime d’un fiume,…
Leggi di più...

di Franco Arminio

Il sentimento

IL SENTIMENTO ***** Esiste un sentimento della morte che non c'entra niente col fatto che ci muore qualcuno. La morte, come l'amore, è un fiordo che entra profondamente nella carne. Alcuno hanno i porti chiusi alla morte e anche…
Leggi di più...

di Carlo DE LUCA

Gridiamo alla vita

Riceviamo e volentieri pubblichiamo i versi poetici del sig. Carlo De Luca(*) dedicati al drammatico, surreale, momento che stiamo vivendo a seguito della pandemia da Coronavirus. Un inno alla vita, all'ottimismo, una chiamata alle "armi",…
Leggi di più...

La poesia del prof. Ferdinando Rogata

Padroni del mondo

Padroni del mondo *** Padroni del mondo che avete tutto e disponete di tutto. Nulla io voglio sapere del vostro denaro che avete accumulato, né di quanto ne avrete fra un mese, niente io voglio sapere delle vostre gioie. Non voglio…
Leggi di più...

La poesia del prof. Ferdinando Rogata

L’imbroglio

L’imbroglio *** Forse mi sbaglio, ma sento una storia che puzza di imbroglio. Dove? Chi sa! Canteremo le lodi al signore, notte e giorno a tutte le ore. Staremo tutti compìti a recitare spartiti, tutti davvero pentiti più onesti…
Leggi di più...

Prof. Ferdinando Rogata

Tre Monti

Tre Monti ***** Tre monti, tre valli, tre colli sibila un poco stizzito: “signori il pranzo è finito, non so a chi dare la colpa, finita è pure la polpa, esaurito il bollito. * Di tutte le balle e le bolle dette con grande…
Leggi di più...