Buon Natale ai presbiti persi

di Luciano Arciuolo

“In verità io vi dico: tutto quello che non avete fatto a uno solo

 di questi miei fratelli più piccoli non l’avete fatto a me”; Mt, 45

 BUON NATALE AI PRESBITI PERSI

Ti cercarono nel Santo Sepolcro,

i crociati.

Il Dio della pace

per secoli

cercarono in armi

e armati difesero

sangue sommando a sangue.

Ti cerchiamo ancora,

disarmati turisti,

a Betlemme nella croce d’argento

a Magdala

a Cafarnao città di Gesù.

Non ti troviamo.

Non ti vediamo,

presbiti persi.

 Non vogliamo forse pensare

che  tu possa oggi

chiamarti Shiva,

 Maher,

Victory, Ahmed,

Abdullah

Potrebbe piacerti anche

La poesia del prof. Ferdinando Rogata

Padroni del mondo

La poesia del prof. Ferdinando Rogata

L’imbroglio

Commenti

Ti invitiamo a reastare in tema, essere costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Palazzo Tenta 39 si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.